Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 ottobre 2011 5 07 /10 /ottobre /2011 23:18

steve-jobs-young-copia-1

 

Sinistra chic in lutto; è morto Steve Jobs, uno in gamba sul serio. A Steve va il mio massimo rispetto; è stato geniale nel suo campo, e ancora più geniale quando si è trattato di vendere dei prodotti, a prezzi tutt'altro che socialdemocratici, e ricavarne un mucchio di quattrini. Un bel paradosso no?

Quello che salta agli occhi è che se la gente lo adora come fosse un filosofo moderno, non si può certo fargliene una colpa; è il mondo che ha preso questa piega, e Jobs è stato abile a infilarcisi. E' stato prima un inventore dotato di genio, e poi un favoloso venditore della sua merce, e anche di se stesso, visto che le sue invenzioni ne rispecchiano molto probabilmente la personalità.

Questo vuol dire avere carisma, oltre che buon naso.

Condividi post

Repost 0
Published by Doyle - in roundabout
scrivi un commento

commenti

Hendrik 10/29/2011 05:14


La genialità nel Steve Jobs la vedo solo nelle suo capacità imprenditoriali. A parte il prezzo che non rende i suoi prodotti accessibili a tutti, trovo odioso che per qualsiasi cosa nei suoi
prodotti si deve assolutamente comprare e usare solo le applicazioni della sua marca, che tra l’altro sono sempre a pagamento e caro. Immaginate che brutto sarebbe il mondo se ogni produttore di
telefoni, pc, stereo, mp3/4, tv …ecc …pretendesse che i prodotti come le cuffie, bluetooth, mn-sd e tanto altro fossero compatibili solo e solamente con i loro marchi? Poi la apple come mai non
mette (come fanno tutti) dei mini-sd nei suoi telefonini? Perché non vuole che si faccia uno scambio/copia/trasferisci liberamente tra le persone ma solo tramite i suoi stupidi e ridicoli
programmi! La Mini-sd non la installa anche perché così può fare altri miliardi con le versioni da 16gb, 32 e 64gb, che hanno differenze anche di 200euro tra di loro, cosa che con la mini-sd non
serve. Ma questo non è libertà e perciò provo dispiacere solo per la sua giovane età, per la persona, ma no perché è morto un supermiliardario senza scrupolo.