Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 febbraio 2012 2 07 /02 /febbraio /2012 10:35

Bettega.JPG

 

Domenica l'occasione era di quelle ghiotte. Si poteva volare a +4 con una partita in meno, e per quanto mi riguarda l'incazzatura è doppia visto che avevo 102 euro già in tasca con una schedina facile facile (Roma-Inter 1, Milan-Napoli X, Juve-Siena 1). E invece ci tocca soffrire ancora un po', e il mio deca è nelle casse della SNAI.

Tutti questi pareggi interni, e il conseguente spreco di punti preziosi, facciano riflettere Conte e Marotta; la squadra gioca bene, ha ritmo, grinta, volontà, ordine tattico e attributi da vendere, ma spesso manca della scintilla geniale, del lampo che abbaglia le difese avversarie e permette di superare anche la barricata più solida. Per questo compito avremmo Vucinic, che però è più lunatico di una ragazza con le mestruazioni, e un altro che potrebbe inventare qualcosa, Elia, deve averla fatta proprio grossa visto che gravita con scarse prospettive di utilizzo tra panchina e tribuna. 

A guardar bene, in realtà, a questa Juventus manca in generale un attaccante ben fornito di intelligenza calcistica, uno che sappia fare la cosa giusta al momento giusto; se nel calcio del ventunesimo secolo il fosforo latita, la colpa è probabilmente è del 4-4-2, del troppo atletismo e dell'eccessiva specializzazione dei giocatori, ma non è mai troppo tardi per imparare, anche se in certi casi si tratta di un'impresa impossibile, come dar da risolvere un sudoku a Iaquinta.

Non a caso la Juve cerca Van Persie, un olandese di gran classe e dal sinistro dinamitardo, che se la cava sia come centravanti, sia come ala, e ogni anno sembra aggiungere una nuova freccia al suo arco. Ma non dobbiamo avere fretta: il progresso tattico, tra la Juve di Del Neri e quella di Conte, è stato enorme; adesso aspettiamo quello tecnico.

Condividi post

Repost 0
Published by Doyle - in sport
scrivi un commento

commenti

Cicio Blues 02/07/2012 17:02

Caro Doyle, pienamente d'accordo con la tua disamina. Io domenica mi son mangiato tre etti e mezzo buoni di unghie arrivando alle falangi. Pregavo perchè Conte ( a proposito i capelli ce li ha
sempre avuti, è che prima aveva un pessimo barbiere) mettesse dentro Del Piero nell'ultima mezz'ora invece del discutibile "piedi nel cemento" Borriello. Dico questo in quanto Alex mi sembra il
giocatore adatto a scardinare una difesa compatta ed ordinata come quella del Siena domenica (siate maledetti, proprio con noi vi vien fuori la partita dell'anno). Del Piero non è certo il nostro
futuro ma potrebbe tornar buono, nell'ultima stagione, per risolver situazioni del genere. Dopodichè tu dici Van Persie (ottimo) ma poteva anche essere il Kun Aguero, seguito in estate e che sta
facendo bene al City. Speriamo, a fine stagione, di non dover rimpiangere i punti persi contro Siena, Cagliari, Genoa e Bologna. Comunque grande Antonio e Forza Juve sempre!

P.S.: Iaquinta ed il sudoku, bellissima! Me lo vedo seduto sulla tazza del water con la settimana enigmistica in mano con cervello che gli fuma,