Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
9 aprile 2012 1 09 /04 /aprile /2012 12:56

Amauri

 

E' cambiato tutto e non è cambiato niente. Il Milan perde un game sul suo servizio, nel modo meno atteso, la Juve asfalta il Palermo, ed eccoci in testa alla classifica, seppur solo con un'unghia di vantaggio, un punticino che ha un valore morale superiore a quello aritmetico, perchè premia la squadra col gioco migliore, anche se da quel punto di vista, la differenza tra le due compagini non è certamente solo un'unghia.

Era stato buon profeta Arrigo Sacchi, non certo uno sospettabile di juventinità, prevedendo che in caso di sconfitta al Camp Nou, il match contro la Fiorentina sarebbe stato per il Milan estremamente delicato, e infatti i rossoneri sono apparsi lenti, sfibrati e privi di idee, e non li ha salvati nemmeno l'ennesimo rigore apriscatole, nonostante un avversario tutt'altro che irresistibile.

Ma non dev'essere la classifica a esaltare gli juventini, perchè basta una palletta che rotola in rete per puro caso, o un Amauri che esce dal letargo, per ribaltare tutto un'altra volta; è piuttosto il trend a mostrarsi estremamente positivo: la squadra ha gambe e cervello in piena efficienza, e sembra perfino aver guarito l'allergia al gol che le ha tolto punti pesantissimi per tutto l'anno. Al contrario, il Milan, acciaccato e demoralizzato, sta tornando a sembrare quello di inizio campionato, che faceva cascare le braccia ai tifosi, e Allegri non sembra avere la situazione pienamente sotto controllo.

Comunque, non abbiamo neanche il tempo di goderci il primato: il turno infrasettimanale arriva presto, e sono partite serie.

Condividi post

Repost 0
Published by Doyle - in sport
scrivi un commento

commenti